Skip to content

La Blockchain

Filiera certificata a “Km 0 virtuale”

La Cantina Placido Volpone è la prima cantina al mondo a certificare la filiera del suo vino utilizzando la tecnologia Blockchain. Un registro distribuito utilizzato per la certificazione ed il trasferimento sicuro dei dati. Si tratta, in pratica, di un database contenente un libro mastro di tutte le transazioni eseguite tra gli utenti sin dalla sua creazione, condiviso in piena trasparenza tra gli utenti, senza intermediari, per cui ogni partecipante può verificare la validità della catena delle transazioni.

Rappresenta il primo caso al mondo in grado di autocertifcare in totale trasparenza l’intera tracciabilità della filiera di produzione e trasformazione del vino. Grazie alla soluzione sviluppata da EY e EzLab, in qualsiasi momento, il consumatore potrà verificare provenienza, caratteristiche organolettiche e l’intera filiera agroalimentare e industriale del vino Placido Volpone consultando tutte le informazioni raccolte lungo il processo di produzione, semplicemente avvicinando il proprio smartphone al QR Code presente sull’etichetta: dal campo in cui è stato coltivato alle sementi utilizzate, dai trattamenti effettuati ai passaggi della filiera, compreso il numero di “chilometri” percorsi dal campo agli scaffali del punto vendita. Questa è una prova ulteriore della trasparenza che la Cantina vuole mantenere verso i propri clienti, certa della qualità delle proprie uve e dell’eccellenza del processo di vinificazione”.